Passa ai contenuti principali

Quando sarò grande...

[G] Chissà quante volte abbiamo ripetuto da piccoli questa frase. Io volevo fare la pattinatrice sul ghiaccio ma ci ho rinunciato subito, abitando sul mare era pressoché difficile da realizzare. Allora mi sono mantenuta sul classico per molti anni: la maestra. Non ho realizzato neanche questo sogno ma almeno come studi universitari ci sono andata vicino.
Ogni tanto ci capita di chiedere ai bambini che cosa verrebbero fare da grande. 
GGrande era abbastanza convinto fino a qualche tempo fa di voler fare il campione di moto, poi ultimamente spinto da una nuova passione per il disegno sta indirizzando le sue intenzioni verso l'architettura con l'intento di dipingere tutte le case di viola. Ho cercato di fargli notare che non serve essere architetto per dipingere le case di viola in quanto è lavoro di un pittore, ma lui ha ribadito che: "E' l'architetto che comanda i lavori". Del resto come professione non è male.
GPiccolo al momento non ha le idee molto chiare sul suo futuro. Inizialmente aveva optato per un lavoro socialmente utile: " Il pompiere, il poliziotto o la fatina", ma qualche giorno fa se ne è uscito con una delle sue: "Da grande farò il RUTTATORE, cioè chi fa i rutti!"
E' vero che la televisione (e non solo)  ultimante fa credere a molti che non sia così difficile creare una professione dal nulla e su nessun fondamento, vedi alla voce "tronista" .... ma trasformare un processo digestivo in una professione riconosciuta la vedo improbabile.
Avrà tempo per cambiare idea. 
Resta il fatto che il tema "Che cosa farò da grande" è molto sentito dai bambini così qualche anno fa portammo loro un piccolo quadretto scovato in un delizioso negozietto a Parigi. Faceva parte di una serie di piccole tele realizzate da un'artista francese Isabelle Kesseddjian, dove erano rappresentate diverse professioni o stati d'animo in forma ironica e giocosa. Noi rimanemmo indecisi a lungo su quale prendere perché erano veramente tutte carine , i  bambini poi erano ancora piccoli e non avevano dei desideri chiari.
Così tra le tante " professioni" scegliemmo questo:



Che più che un mestiere è un augurio per loro, Parigi è talmente bella.
Poi a Natale di quest'anno una nostra amica ci ha fatto una sorpresa regalando ad ognuno di noi il quadretto che meglio ci rappresenta, con la scritta in italiano :


Date un'occhiata al sito Le Coin des Createurs si trovano creazioni divertenti e colorate di artisti francesi e soprattutto tutta la linea "Quando sarò grande" disegnata da Isabelle.
E voi avete realizzato il vostro sogno di bambino/a?

A presto, Giorgia 

Commenti

  1. Che idea carina... il ritratto dedicato a te, Giorgia, è il mio preferito! Vado subito a curiosare su quel sito delle meraviglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Se devo essere sincera è anche il mio preferito!!! Se non fosse per gli occhi azzurri, che non ho, direi che mi assomiglia anche!!! Buona giornata, Giorgia.

      Elimina
  2. Ho dato un'occhiata al sito e secondo me tutto quello che riguarda l'equitazione sembra fatto apposta per Chantal. Sono proprio originali. Ciao elsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Elsa, originali e super colorati! Ciao Giorgia

      Elimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Come colorare un timbro ... corso base per principiante

[G] Cosa avete capito??? La principiante sono io, mica voi !!!! Vi ricordate questo primo esperimento nel colorare un timbro? Ecco,  ha avuto un tale successo che ho pensato di condividere con tutti un segreto: basta poco per colorare un timbro non abbiate paura PROVATECI!!!! Non fraintendetemi, ci sono tecniche specifiche da seguire se si vuole realizzare una colorazione perfetta, così come servono colori apposta acquistabili in negozi specifici. Ma se voi come me non cercate la perfezione ma volete solo sperimentare qualche cosa per divertimento e aggiungere un tocco in più alle vostre creazioni allora non esitate. Lo dico che perchè io così mi sono sentita per anni di fronte a timbri bellissimi. Guardavo con profonda ammirazione le colorazioni di artiste bravissime senza acquistare nessun timbro perchè pensavo che tanto non colorandolo non me ne sarei fatta niente. Pensavo anche che la colorazione fosse possibile solo con pennarelli troppo costosi per essere solo un piccolo passate…