Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

Riflessioni del venerdì

[G] Non era mia intenzione chiudere la settimana lavorativa con un'altra riflessione, ma è stato impossibile non farlo. Quando la mattina accompagno a scuola GPiccolo ascoltiamo in macchina un Cd di vecchie sigle di cartoni animati, la sua preferita è quella di Gig "cuore d'acciaio" come dice lui. Poi lui va a scuola e io continuo ad ascoltarle perché mi mettono allegria e mi fan tornare un pò bambina. Questa mattina invece voleva ascoltare un CD noiosissimo di Peppa Pig, quindi appeno l'ho lasciato a scuola ho "cambiato" musica scegliendo Radio Deejay. Alla mattina in onda c'è il Trio Medusa che adoro, molto più in radio che in televisione. L'argomento di cui stavano parlando, l'uscita del libro di Fausto Brizzi "Cento giorni di felicità", mi ha incuriosito subito. Il romanzo racconta la storia di un uomo che scopre di avere una malattia in fase terminale e gli restano solo 100 giorni da vivere. Cento giorni in cui il protagonista …

I bambini e lo sport, quale scegliere?

[S] Sin dalla gravidanza di GGrande abbiamo pensato a quale sport fargli fare e inevitabilmente la scelta è ricaduta su quelli che ho sempre amato e/o praticato. Ammetto che il principio è sbagliato, sono consapevole che debbano essere loro a scegliere ma credo che nessun bambino a quattro anni abbia detto ai propri genitori di voler fare danza classica o di volersi cimentare nella pratica del curling. Ecco che si pensa al classico e sempreverde nuoto “che è lo sport più completo” frase herpes sulla bocca di tutti, da che mondo è mondo.  Nuoto al quale abbiamo rinunciato per la difficoltà logistica della gestione del porta-svesti-aspetta-lava-rivesti-riporta. Per il nuoto c’è tempo. Calcio non se ne parla, vietato per “n” motivi. Allora ecco che si è optato per il tennis grazie anche alla fortuna d’avere un’amica insegnante, Martina. Dopo un serrato confronto tra il sottoscritto e l’allora quattrenne, del tipo “Ti piace il tennis?” “Non so cos’è” “Ottimo allora lo fai”, GGrande ha intra…

Riflessioni del lunedì

[G] Il post di oggi doveva essere di tutt'altro genere, più creativo, ma sono in vena di riflessioni.  La scorsa settimana io e Stefano avevamo studiato alcuni possibili itinerari per trascorre un sabato diverso con i bambini: il Muse a Trento, una qualche città d'arte, un parco giochi. Poi la scelta era ricaduta su Mantova, una breve ricerca sulle possibili cose da vedere e tanto entusiasmo per questa gita fuori porta. Venerdì sera le previsioni meteo hanno stroncato ogni speranza: pioggia a tutte le ore. Allora siamo andati a letto con l'idea di trascorrere comunque una giornata speciale. Per prima cosa sveglia con calma, pranzo fuori e qualche cosa di interessante da fare vicino a casa. Ore 6:40 GGrande in piedi e primo buon proposito saltato. Ore 07:00 tutti svegli in cucina a fare colazione.  Dovevamo decidere dove andare, certo la pioggia che cadeva incessante non era di aiuto, così spinti da non so quale malsana pensata abbiamo optato per un "salto" in un out…

Il Calendario dell'Avvento

[G] Ormai lo avete scoperto: ADORO IL NATALE anche se farei meglio a dire ADORIAMO. In famiglia siamo Natale dipendenti, ci piace tutto: le luci, l'albero, gli addobbi, il panettone, il pandoro, il presepe.. Non entro qui nel merito del valore del Natale come Solennità e sulla sua importanza nella tradizione Cristiana che per noi è comunque alla base di ogni ragionamento. Parlo dell'aspetto più folcloristico, quello legato alle tradizioni famigliari, di quelle usanze che si ripetono ogni anno nello stesso modo.  A questo pensavo la prima volta che decisi di entrare nel mondo dei Calendari dell'Avvento. 
Il primo amore scoccò tanti anni fa a Bolzano, Stefano mi portò a vedere quello che nel mio cuore rimane il più bello. In Piazza della Parrocchia, a pochi passi da piazza Walther, la facciata di un palazzo viene trasformato in un gigantesco Calendario dell'Avvento con le 24 finestre addobbate con soggetti e decori natalizi che vengono scoperte di giorno in giorno all'…

Un sabato creativo al Mondo Creativo

[G] Il fine settimana appena passato era ricco di eventi a Bologna. Mentre in piazza Maggiore i più golosi deliziavano occhi e palato alla 9° edizione del Cioccoshow - La Magia del Cioccolato, in fiera si sono dati appuntamento gli appassionati di Modellismo , di Cake Design e degli Hobby Creativi . Devo dire che c'era davvero l'imbarazzo della scelta ma io non ho avuto dubbi, pur amando moltissimo il cioccolato, non potevo mancare all'appuntamento invernale con carte, nastri e stoffe. Sono diversi anni che partecipo al Mondo Creativo perché oltre ad essere una fonte importante di idee e novità, permette di acquistare materiali spesso di difficile reperimento. Sabato mattina all'apertura c'era già un pò di fila ma rispetto agli altri anni ho notato meno gente, forse perché in concomitanza con altri eventi, ma anche meno espositori rispetto alle passate edizioni. Prima di uscire di casa mi ero fatta una bella lista delle cose da acquistare, per evitare di dimenticarmi q…

Brioche alle mele

[S] Domenica scorsa siamo andati in centro a Bologna a trovare un'amica (Claudia, 36 anni, bella presenza, alto livello sociale. Astenersi perditempo). Mentre le donne biscottavano - producevano biscotti - mi sono dedicato alla lettura dell'enciclopedia de La Cucina Italiana. Facendo zapping tra le pagine ho scovato una simpatica ricetta che ho pensato utile per l'annoso problema della colazione per i bambini. Eh già perchè in casa nostra la colazione è trattata paro paro come il pranzo o la cena. Tavola apparecchiata, tutti seduti, televisione rigorosamente spenta e via ... via ... via con cosa ? Si sa che Giorgia punta la sveglia alle 06.40 ma solo dopo 4 rimandi da 5 minuti del suo Blackberry pensa di alzarsi. Si alza, ma mica si sveglia. Prepara i bambini, si lava, legge, porta a scuola Gpiccolo, arriva in ufficio, lavora ma diciamo che inizia a capire chi è, dov'è, perchè c'è, verso le 10.00 dopo il terzo caffè. Detto questo, leggendo l'enciclopedia ho trov…

Waiting for Christmas

[G] Strano scrivere questo post in questa bella giornata di sole autunnale, ma non manca poi così tanto al Natale e io mi sto portando avanti con i lavori. Chi mi conosce lo sa che molto più che riceverli adoro fare regali. Mi piace pensare, cercare, scegliere il regalo giusto, immaginarmi la faccia di chi lo riceverà e soprattutto impacchettarlo. Ricevere un regalo è una sorpresa gradita a tutti e se è ben confezionato acquista ancor più valore. Fiocchi, nastri, carte colorate, abbellimenti di vario tipo rendono speciale anche il più semplice oggetto, perché dietro ad un pacchettino creato con le proprie mani c'è anche la cura, l'attenzione e l'amore di chi lo ha donato. 
Quando si avvicina il periodo natalizio i negozi di cartoleria si riempiono di fantastiche e lucenti meraviglie. Basta poco per essere felice: io lo sono quando ho tra le mani un'impalpabile velina decorata o della carta rossa a pois bianchi. Ognuno del resto cerca la propria fonte della felicità. Per…

La preparazione del Bacalà alla Vicentina. A Bologna.

[S] La mia passione per il Baccalà ha radici lontane, ricordi d'infanzia impressi nella mente quando mia mamma lavorava nel negozio di alimentari. Io ero piccolo e la bacinella in cui lo ammollava mi sembrava  grande grande, ricordo il forte odore di pesce che emanava ma soprattutto non scorderò mai il sapore che aveva quando mia nonna lo friggeva. Poi per molto tempo l'ho trascurato sino al quando nel 2008 sono andato per la gara della SBK a Portimao, in Portogallo. Dicono che i portoghesi per cucinarlo abbiano tante ricette quanti sono i giorni dell'anno, beati loro. La Cataplana di Bacalhau che ho mangiato ad Alvòr si è fatta dare del "lei".
Poco tempo fa, per caso, mi sono fermato a pranzo in un ristorante di Sandrigo, in provincia di Vicenza. All'ingresso ho notato appesa al muro una targa in ottone con scritto "Venerabile confraternita del Bacalà alla Vicentina", e  mi sono ricordato d'averla già vista in una prova in esterna di Masterchef. N…

Finalmente la neve (in Alto Adige)

[S] Seguo sempre con curiosità l'evolversi della situazione neve in montagna tramite le comodissime webcam piazzate oramai in ogni dove. Il comprensorio che guardo con maggior attenzione è quello di Obereggen, meta fissa delle nostre escursioni sciistiche e luogo dove Ggrande ha iniziato a sciare e dove il prossimo inverno Gpiccolo debutterà ufficialmente. Stanotte finalmente ha nevicato e si spera che nei prossimi giorni faccia freddo affinchè si possa creare il "fondo" sul quale poi i turisti scieranno nella stagione 2013-2014. Le piste di Obereggen sono perfette per chi cerca un luogo tranquillo con il camposcuola per bambini collegato al comprensorio ma la cui pista non è di passaggio con sciatori esperti che sfrecciano ad alta velocità. All'interno del camposcuola c'è un'area recintata (BrunoLand), dove anche i più piccoli (0-4 anni) possono trascorrere meravigliose giornate sulla neve. La ricettività turistica è ottima anche se, ad onor del vero, ad Ob…

Il mio primo post

[G] Che emozione oggi provo a scrivere il mio primo post in solitaria sul nostro blog. Ho sempre sognato di aprire un blog di diventare una vera "blogger"... e come poteva essere altrimenti? Da profonda esploratrice della Blogosfera adoro saltellare da un blog all'altro cercando idee, ricette, spunti. Guardavo sempre con grande ammirazione e un po' di invidia il lavoro altrui ripromettendomi di aprire un giorno il mio blog. Devo dire che il sostegno maggiore è sempre stato quello di Lui, mio marito, l'altra metà della mela, che con molto più coraggio di me l'altra mattina mi ha detto "basta, facciamolo!!" ed è così che è nato il nostro blog. Nostro perché non poteva essere altrimenti visto che noi amiamo veramente condividere tutto... tranne la palestra ( ma questo è un altro discorso).  Il nome è nato per caso perché, se davvero doveva essere nostro, nulla ci unisce di più della nostra famiglia.
E il mio primo post poteva essere solo una ricetta, no…

Il bosco

[S] A volte riesco a riservarmi un paio d'ore per andare nell'ambiente che più di ogni altro mi mette a mio agio: il bosco.  Non ho girato molto,  il tempo era poco ma nonostante tutto ho trovato qualche bell'esemplare di Boletus o che dir si voglia, porcino.

Tramonto dall'ufficio

[S & G] Dalla finestra del nostro ufficio oggi abbiamo potuto godere di questo fantastico tramonto. Ebbene sì... lavoriamo pure insieme ! L'appennino che divide Bologna da Modena in inverno offre tramonti spettacolari. La foto è stata scattata col cellulare ma nonostante tutto rende perfettamente l'idea.

Bacalà alla Vicentina

[S] Eccomi qui a descrivere un piatto particolare cui dedicherò speciali attenzioni nei prossimi giorni: il Bacalà alla Vicentina. Si tratta di una pietanza apparentemente semplice ma che in realtà richiede molto tempo sia in fase di preparazione che in fase di cottura. L'elemento principe del piatto è il merluzzo che possiamo trovare essiccato (stoccafisso), oppure salato (baccalà). Per la preparazione del Bacalà alla Vicentina - secondo quanto riportato e approvato dalla "Venerabile Confraternità del Bacalà alla Vicentina" - bisogna utilizzare lo stoccafisso secco ed ecco che mi torna a fagiuolo un pacchetto che comprai qualche tempo fa al Centro Commerciale le Befane di Rimini.
Si tratta di Stoccafisso secco della varietà Gadus Morhua, quello pescato ed essiccato nelle Isole Lofoten. L'imballo si presenta in cartone con una pratica finestrella che permette di vedere il contenuto. Al suo interno è presente una busta in plastica chiusa con un tappo a vite all'int…

Presentazione

[G & S] Finalmente dopo tanto tempo, dopo una lunga gestazione,  abbiamo preso il coraggio a quattro mani e abbiamo deciso di condividere con la rete le nostre passioni che spaziano dall'hobby creativo alla cucina, dalla fotografia allo sport, dalla famiglia ai viaggi.
Ma non ci siamo presentati: siamo Giorgia e Stefano, sposati nel lontano 2004 e genitori di due bambini, Ggrande e Gpiccolo. Giorgia è la dotta di casa: diploma al liceo classico,  laurea in Scienze dell'Educazione. L'estro romagnolo la porta a realizzare piccoli capolavori di creatività e in questo blog illustrerà le sue opere, glitterate o alimentari. Stefano è perito elettronico e dopo il diploma ottenuto all'Itis ha scelto di dedicarsi all'azienda di famiglia. Moto, montagna e cucina sono le sue passioni più grandi. Il sogno nel cassetto? Ecco, più che un cassetto Stefano ha un armadio di sogni...