Passa ai contenuti principali

Il mio primo post

[G] Che emozione oggi provo a scrivere il mio primo post in solitaria sul nostro blog. Ho sempre sognato di aprire un blog di diventare una vera "blogger"... e come poteva essere altrimenti? Da profonda esploratrice della Blogosfera adoro saltellare da un blog all'altro cercando idee, ricette, spunti. Guardavo sempre con grande ammirazione e un po' di invidia il lavoro altrui ripromettendomi di aprire un giorno il mio blog. Devo dire che il sostegno maggiore è sempre stato quello di Lui, mio marito, l'altra metà della mela, che con molto più coraggio di me l'altra mattina mi ha detto "basta, facciamolo!!" ed è così che è nato il nostro blog. Nostro perché non poteva essere altrimenti visto che noi amiamo veramente condividere tutto... tranne la palestra ( ma questo è un altro discorso).  Il nome è nato per caso perché, se davvero doveva essere nostro, nulla ci unisce di più della nostra famiglia.

E il mio primo post poteva essere solo una ricetta, non una ricetta qualunque, ma quella da cui è iniziato l'amore per quei piccoli dolcetti che fanno tanto America: i cupcakes. Inizialmente mi sono documentata, ho letto, trascritto e salvato innumerevoli ricette per poi decidere di seguire il consiglio letto qui http://letortine.blogspot.it:  se entri per la prima volta nel mondo dei cupcakes inizia dalla ricetta base, Cupcakes alla vaniglia. In realtà osai molto facendoli per il compleanno del nostro bimbo grande senza averli mai fatti prima.. ma le mamme si sa sono magiche e matte! Ho provato tante ricette ma questa ormai è diventata la mia:

CUP CAKES ALLA VANIGLIA 

RICETTA PER LA BASE ( 12 cupcakes medi):
190 gr di farina che lievita (oppure 190 gr di farina 00 e 1/2 bustina di lievito)
130 gr di burro ammorbidito 
120 gr di zucchero semolato
3 uova piccole o 2 medie a temperatura ambiente
un pizzico di sale
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia o 1 bustina di vanillina
2 cucchiai di latte se serve

Preriscaldare il forno a 180° ( io uso il forno ventilato). Predisporre in uno stampo da cupcakes 12 pirottini di carta e mettere da parte. Pesare tutti gli ingredienti. Se non si usa la farina auto lievitante unire il lievito alla farina setacciata e tenere da parte.
Nella planetaria o in una ciotola con le fruste elettriche iniziare a montare il burro morbido. Continuare per 2/3 minuti e aggiungere lo zucchero un pò alla volta. Montare per almeno 5 minuti lo zucchero con il burro che deve diventare spumoso. Iniziare ad aggiungere le uova 1 alla volta amalgamando bene il composto prima di mettere la successiva. Aggiungere la vaniglia ( estratto o vanillina) il pizzico di sale ed iniziare ad incorporare la farina a bassa velocità. Se alla fine l'impasto dovesse risultare troppo solido aggiungere i due cucchiai di latte. Mettere l'impasto nei pirottini riempiendoli per 3/4. Infornateli per circa 20 minuti, dipende dal forno, devono gonfiarsi e diventare dorati in superficie. 

Secondo me così sono molto buoni per la colazione del mattino magari con una spolverata di zucchero a velo. Ma si possono arricchire in tanti modi: con una glassa al cioccolato, farcendoli con la marmellata o con il classico ( e molto d'effetto ) frosting al formaggio.
Ma di questo ne riparleremo. A presto!


AGGIORNAMENTO DEL 20 OTTOBRE 2014
con questo Primo Post partecipo alla simpatica iniziativa 





Commenti

  1. i cup cakes della cocchina, sono una garanzia assoluta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu lo sai bene!! Li hai provati tutti! Grazie per la fiducia. Giorgia

      Elimina
  2. Ste e Gio vi adoro! Siete fantastici e vi seguirò' sempre

    RispondiElimina
  3. Ho provato la tua ricetta ed è venuta benissimo, poi mi sono lanciata in piccole verianti : cioccolato a pezzetti, marmellata, ma quella che a me è piaciuta più di tutte è stata quella con le amarene fatte a pezzetti. CIAO ELSA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima.. mi piacciono anche le tue sperimentazioni. Proverò anche io con le amarene! Giorgia

      Elimina
  4. Che inizio golosissimo!!!
    Bella l'idea del blog a due, speciali i dolcetti.
    Grazie di aver partecipato al mio compliblog .... ricordatevi che ci saranno altri tè del giovedì, mi raccomando, vi aspetto!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Come colorare un timbro ... corso base per principiante

[G] Cosa avete capito??? La principiante sono io, mica voi !!!! Vi ricordate questo primo esperimento nel colorare un timbro? Ecco,  ha avuto un tale successo che ho pensato di condividere con tutti un segreto: basta poco per colorare un timbro non abbiate paura PROVATECI!!!! Non fraintendetemi, ci sono tecniche specifiche da seguire se si vuole realizzare una colorazione perfetta, così come servono colori apposta acquistabili in negozi specifici. Ma se voi come me non cercate la perfezione ma volete solo sperimentare qualche cosa per divertimento e aggiungere un tocco in più alle vostre creazioni allora non esitate. Lo dico che perchè io così mi sono sentita per anni di fronte a timbri bellissimi. Guardavo con profonda ammirazione le colorazioni di artiste bravissime senza acquistare nessun timbro perchè pensavo che tanto non colorandolo non me ne sarei fatta niente. Pensavo anche che la colorazione fosse possibile solo con pennarelli troppo costosi per essere solo un piccolo passate…