Passa ai contenuti principali

Alla scoperta del Latemarium

Una piacevole scoperta durante il nostro soggiorno in montagna (qui il post se ve lo siete perso) è stato il percorso didattico inaugurato questa estate sul Latemar: il Latemarium un parco tematico a cielo aperto.
Già prima di partire ne avevamo parlato ai bambini e ovviamente appena arrivati in montagna hanno iniziato a chiedere con insistenza quando ci saremmo andati.  
Come già detto è stata una vacanza molto piovosa quindi al primo accenno di sereno, almeno senza senza pioggia, siamo partiti. Abbiamo compiuto la salita in due giornate distinte perchè la prima volta il tempo coperto non ci ha permesso di godere appieno della meravigliosa veduta sulle montagne.
Con la seggiovia Oberholz che parte da Obereggen e qualche passo in salita, si raggiunge facilmente la nuova piattaforma panoramica Latemar.360°, da cui si può ammirare una sensazionale veduta a 360° sul massiccio del Latemar, inserito dall'UNESCO fra i contesti naturali più belli e di inestimabile valore del mondo.
Da questa piattaforma partono diversi sentieri tematici dove delle stazioni interattive permettono ai visitatori la scoperta della flora e della fauna che caratterizzano la montagna e di altre curiosità.
Noi abbiamo scelto il sentiero naturalistico Latemar Natura pensato proprio per le famiglie con bambini. Si snoda in due percorsi che si chiudono ad anello con punto di congiunzione la partenza della seggiovia. Si può comunque scegliere di scendere a piedi fino alla base dell'impianto, come abbiamo fatto noi in entrambe le giornate senza riprendere la seggiovia.
Entrambi i percorsi sono molto belli e di facile percorrenza. Talmente ricchi di suggestioni, di scoperte e di vedute incredibili che azzerano la fatica anche per i più piccoli scalatori. Per i nostri G. era un continuo correre su e giù per ammirare prima di tutti "il punto più in alto" o leggere con entusiasmo quanto scritto sulla tabella delle stazioni. Abbiamo scoperto i nomi dei piccoli fiori che nascono tra le rocce, le proprietà curative e benefiche delle erbe di montagna; sentito il suono dei diversi legni e studiato le impronte degli animali di montagna.







 








Sono state delle giornate ricche di emozioni a stretto contatto con la natura. Momenti che ti fanno riscoprire il piacere del correre liberi senza pericoli, annusare i profumi del bosco e quanto sia bello "ascoltare" il silenzio. 

A presto, Giorgia e Stefano

Linky Party C'e' Crisi

Commenti

  1. Ciao Giorgia, avete fatto una bellissima escursione... a guardare queste immagini ci si sente già rigenerati ;)!
    ps: poi il totem castoro (spero di non aver sbagliato animale), è fantastico!
    Erica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo sia una marmotta... ma non ne sono sicura neanche io!!! Noi amiamo tanto la montagna proprio perché ci rigenera. Grazie per il commento, buona giornata. Giorgia

      Elimina
  2. Risposte
    1. La stessa cosa che penso io quando guardo le tue foto di Silba: WOW!!! Grazie Lucia <3

      Elimina
  3. Che bei posti!
    Non amo particolarmente la montagna ma qui mi piacerebbe andare
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non a tutti piace la montagna ma ti assicuro che questo è un posto magico... impossibile non rimanerne conquistati! Ciao Giorgia

      Elimina
  4. Bellissimo! Lo linko nel mio post su Obereggen, così si vede anche la versione estiva di queste splendide montagne che io ho visto solo d'inverno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Milly! Fai ancora in tempo per vederlo d'estate, tanto dubito che a settembre possa fare ancora più freddo di quello che abbiamo sentito noi ad agosto!! Giorgia

      Elimina
  5. Ma che posti meravigliosi!!! E che bella esperienza avete fatto come famiglia. Queste cose non si dimenticano mai. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Stefania quelli condivisi sono i ricordi più belli ...crediamo che visitare questi posti con i bambini sia un'esperienza formativa importante per loro per coltivare fin da piccoli il rispetto e l'amore per la natura. Buona giornata. Giorgia e Stefano

      Elimina
  6. Ciao, Giorgia, che bella gita avete fatto! Ascoltare il silenzio... hai detto proprio la cosa giusta. È quello che penso anch'io, che spesso manca, in un mondo in cui chi più urla è considerato un vincente. Per i bambini, poi, queste gite sono estremamente formative, sia per il contatto con la natura sia perché imparano insieme ai loro genitori.
    Un abbraccio,

    Mariangela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mariangela... il silenzio è un bene prezioso purtroppo non se ne fa molto uso nella società odierna. Per fortuna ogni tanto riusciamo a scappare in montagna... Scoprire e riscoprire le cose con i bambini è bellissimo. Buona serata. Giorgia

      Elimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Come colorare un timbro ... corso base per principiante

[G] Cosa avete capito??? La principiante sono io, mica voi !!!! Vi ricordate questo primo esperimento nel colorare un timbro? Ecco,  ha avuto un tale successo che ho pensato di condividere con tutti un segreto: basta poco per colorare un timbro non abbiate paura PROVATECI!!!! Non fraintendetemi, ci sono tecniche specifiche da seguire se si vuole realizzare una colorazione perfetta, così come servono colori apposta acquistabili in negozi specifici. Ma se voi come me non cercate la perfezione ma volete solo sperimentare qualche cosa per divertimento e aggiungere un tocco in più alle vostre creazioni allora non esitate. Lo dico che perchè io così mi sono sentita per anni di fronte a timbri bellissimi. Guardavo con profonda ammirazione le colorazioni di artiste bravissime senza acquistare nessun timbro perchè pensavo che tanto non colorandolo non me ne sarei fatta niente. Pensavo anche che la colorazione fosse possibile solo con pennarelli troppo costosi per essere solo un piccolo passate…