Passa ai contenuti principali

Cake Pops ovvero Leccalecca di torta

[G] Per il compleanno di Sofia avevo preparato anche dei dolcetti che piacciono tanto ai bambini: i Cake Pos. La loro origine è, neanche a dirlo anglosassone, e sono diventati famosi grazie al blog di Bakerella, una signora che ha trasformato un'idea originale in un business.
Per i miei primi cake pops avevo seguito la ricetta di Un'americana in cucina poi con il tempo l'ho riadattata secondo il mio gusto (e spesso in base a quello che trovo in casa). 
La ricetta per realizzarli è facilissima basta seguire però alcuni accorgimenti. 

Cake Pops
  • 400 gr di torta. Va benissimo del pan di spagna avanzato, una ciambella soffice ma se avete fretta vanno bene anche dei plumcake confezionati.
  • 3 o 4 cucchiai di mascarpone o di marmellata o di Nutella scegliete in base al vostro gusto 
  • glassa al cioccolato per la copertura
  • per la decorazione quello che la fantasia vi suggerisce. Granella di nocciole, farina di cocco, codette colorate, pasta di zucchero 
  • stecchini di legno, cannucce colorate o bastoncini per lecca lecca 
In una ciotola sbriciolate la vostra torta e unitevi i cucchiai dell'ingrediente che avrete scelto. Io abbino sempre il mascarpone se uso una torta al cioccolato e la Nutella se uso un pan di spagna. 
Otterrete un composto morbido, non deve essere eccessivamente umido. Formate quindi delle palline. Con queste quantità ne verranno circa 20, devono essere grandi come una noce. Una volta preparate le palline mettete in freezer per alcune ore, se le preparate la sera prima ancora meglio. 
Prima di prendere fuori le palline dal freezer preparate la glassa di copertura. Se siete dei bravi pasticceri potete preparare voi la glassa al cioccolato con la ricetta che preferite. Ma se siete come me, potete usare il mio stesso trucchetto:


E' facilissima da usare, basta immergere la busta 10 minuti in un pentolino con dell'acqua bollente ed è pronta.
Il massimo sarebbe poter avere un'ampia scorta in dispensa di Candy Melts, ma purtroppo in Italia non è così facile trovarle. Io le ho provate una volta ed oltre ad essere buonissime ci sono in tantissimi colori.


Scegliete la copertura che preferite, preparate i bastoncini e prendete fuori dal freezer le palline. Il freddo è fondamentale se no si rischia di passare da un successo ad un rovinoso fallimento nella loro realizzazione.
Bagnate l'estremità del bastoncino nella glassa, infilzate la pallina di torta ( questo aiuterà la pallina a stare attaccata al bastoncino) e poi immergetela tutta nella glassa ricoprendola. Fate colare la glassa in eccesso e aspettate che si solidifichi. Se avete pensato di decorare con le codette colorate ( o quello che volete) aggiungetele adesso, prima che la glassa si solidifichi.
Se le palline sono ben fredde la glassa si solidificherà velocemente.
Potete mettere i cake pops così ottenuti o in un bicchiere grande o infilati in un blocco di polistirolo oppure a testa in giù in un vassoio dentro un pirottino di carta come avevo fatto io qui:



Certo io sono una "pasticcera" alle prime armi, mi piace prepararli per i bimbi ma soprattutto con loro e devo dire che GGrande è diventato un piccolo aiuto pasticcere molto efficiente. L'unico problema è che quando ho lui vicino non tutte le palline arrivano alla fase dell'esposizione!

In rete si trovano tantissime ricette ma sopratutto idee per la decorazione. Questi sono bellissimi:
Fonte: pinterest

A presto. Giorgia 


Commenti

  1. Brava Gio! Preso appunti!��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che poi ti interrogo!! Grazie

      Elimina
    2. Non so quando riuscirò a farli. Per il momento ho stampato il tuttto, appena riesco ti informo sul risultato.Ciao Elsa

      Elimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Una mongolfiera come invito

[G] Inizia il periodo delle comunioni, cresime e soprattutto dei battesimi.... al di là del valore religioso di questo sacramento dal punto di vista creativo è il mio preferito. Azzurro e rosa sono una coppia di colori che ho sempre adorato fin da piccola e quando ho la possibilità di divertirmi con loro ne sono felice. Non sono una grafica anche se in giovane età ho avuto il pensiero di diventarlo facendo poi una scelta scolastica completamente diversa. Forse è per questo che seguo tantissimi blog e profili di grafica con profonda ammirazione per il lavoro di una super grafica in particolare: Giulia Le Petit Rabbit. Diciamo anche che è un pò "colpa sua" se sono arrivata a scrivere questo post !!!  Ci siamo conosciute l'anno scorso all'edizione primaverile del Mondo Creativo: io avevo appena acquistato una fustella a forma di girandola, lei mi parlò di alcuni inviti che aveva preparato per un battesimo diventando "matta" a tagliare tutte le girandole a mano. Pe…