Passa ai contenuti principali

Barcellona in 48 ore ... (1a parte)

[Stefano] Lo scorso dicembre, in occasione del mio compleanno, Giorgia mi ha fatto un regalo stupendo, uno di quei regali che con me non sbaglia mai: biglietto aereo per un week end fuori Italia.. in questo caso la meta prescelta è stata Barcellona.

Adoro viaggiare, trascorrere week end in giro per l'europa. In questa occasione il biglietto era per due, io e lei da soli senza i bambini.

Abbiamo prenotato con Booking all'Hotel Gaudì, situato lungo la Rambla in posizione comodissima per muoversi sia piedi che con la metropolitana.

Partenza dall'aeroporto Marconi di Bologna con Ryan Air venerdì ore 13.35, ritorno domenica mattina da Barcellona El Prat T2 alle ore 11.20.

Il tempo per visitare la città è limitato al tardo pomeriggio del primo giorno e tutto il sabato ma ... va benissimo, ci torneremo, sicuramente con i bambini.

Giorgia sapeva quanto ci tenessi a portarla a cena al 7 Portes, la cui Paella Parellada è qualcosa di incredibile. Il locale è uno di quelli "storici" per cui occorre prenotare per tempo tant'è che ho prenotato la cena con più di un mese d'anticipo. 
In questa prima parte ci saranno molte immagini relative al Mercat de la Bouqueria, un luogo fantastico dove si incontrano profumi, sapori, culture, un tripudio di materie prime di grande qualità con possibilità di acquistare e degustare prodotti locali.





















... segue ...  


Con questo post partecipiamo a 
Linky Party 2015

Commenti

  1. ciao Stefano, anche per me le gite fuori porta (meglio all'estero!) sono il regalo di compleanno perfetto! Sono stata a Barcellona e da fanatica dei vegetali sono impazzita dentro la Bouqueria! Buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie per il commento e buon lunedì anche a te !!!

      Elimina
  2. Ciao stefano che bel post:-)e quanti ricordi !!!Sai è stata la meta del nostro primo viaggio reggiti forte ben venti anni fa!!!;-)Stupendo!Buona settimana :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Betta è stupenda.
      Quando un posto è bello rimane nel cuore e i ricordi non svaniscono, dopo un giorno, dopo vent'anni
      Ciao !!

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. Io mi sono innamorata di Barcellona quando andai in gita di fine anno scolastico del 4 anno del liceo.... non vi dico quanti anni sono passati (troppi) ma la voglia di tornare è sempre fortissima e devo solo trovare l'occasione per trascinarci mio marito!!!
    Grazie delle belle foto!!
    Lisa

    RispondiElimina
  4. Grazie Lisa per il commento ... a breve posteremo la seconda parte del racconto !

    RispondiElimina
  5. Di Barcellona mi sono rimasti impressi i colori (la Boqueria, parc Guell) ed i sapori.
    Ci tornerei anche domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tina... se parti avvisaci. Puoi portarci come bagaglio a mano ?
      Ciao !

      Elimina
  6. Non ci posso credere!!! ieri mio marito mi ha fatto la stessa sorpresa: ha prenotato un weekend lungo a Barcellona per fine marzo, per noi due con bimba...e stamattina...trovo tra gli aggiornamenti di blogger il vostro post su Barcellona:)))
    Che bello...adesso mi segno tutto...Mi ero persa questa prima parte...quindi parto da qui per poi leggere la seconda.
    Grazie:)))
    Vivy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vivy !
      A fine marzo deve essere bellissima. Come aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre ... tutti i mesi :)
      Poi racconterai eh !
      Stefano

      Elimina
  7. Bravi ragazzi avete fatto proprio bene complimenti per le foto belle ed originali!!! non ti smentisci!!! ciao Wanes

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Una mongolfiera come invito

[G] Inizia il periodo delle comunioni, cresime e soprattutto dei battesimi.... al di là del valore religioso di questo sacramento dal punto di vista creativo è il mio preferito. Azzurro e rosa sono una coppia di colori che ho sempre adorato fin da piccola e quando ho la possibilità di divertirmi con loro ne sono felice. Non sono una grafica anche se in giovane età ho avuto il pensiero di diventarlo facendo poi una scelta scolastica completamente diversa. Forse è per questo che seguo tantissimi blog e profili di grafica con profonda ammirazione per il lavoro di una super grafica in particolare: Giulia Le Petit Rabbit. Diciamo anche che è un pò "colpa sua" se sono arrivata a scrivere questo post !!!  Ci siamo conosciute l'anno scorso all'edizione primaverile del Mondo Creativo: io avevo appena acquistato una fustella a forma di girandola, lei mi parlò di alcuni inviti che aveva preparato per un battesimo diventando "matta" a tagliare tutte le girandole a mano. Pe…