Passa ai contenuti principali

Manca poco...


[G] Questa mattina appena sveglio GPiccolo mi ha chiesto:  "Lo senti mamma questo tic tac? E' la sveglia di Babbo Natale che sta arrivando". E io che pensavo fosse la nostra sveglia, invece siamo collegati direttamente con quella di Babbo Natale.
Devo dire che il piccolo ha una visione tutta sua del buon vecchietto con la barba bianca, per lui è un vero mito soprattutto perchè possiede tutti i giochi del mondo. In questi giorni tutto ruota intorno a quanti regali gli porterà Babbo Natale. 
E' la domanda ricorrente ripetuta ogni 10 minuti. Abbiamo provato a spiegargli che potrà portargli qualche gioco insieme ad altre cose utili, ma giustamente ci ha fatto notare che nella fabbrica al Polo Nord gli elfi produco giocattoli, non pigiami! Forse gli illustratori di libri per bambini dovrebbero rivedere un pò l'iconografia di Babbo Natale, in tutti i libri ci sono raffigurati elfi o folletti che costruiscono giochi, potrebbero aggiungere dei telai o delle macchine da cucire. In questo modo potremmo giustificare anche l'arrivo di magliette e pantaloni. 
E' che GPiccolo adora ricevere i regali, li chiede a tutti figuriamoci se non lo fa con Babbo Natale. 
Nel retro del lavoretto di Natale fatto a scuola c'è la lettera scritta a Babbo Natale trascritta dalla maestra. Il suo non è un elenco ma: " Caro Babbo Natale sono stato buono portami TUTTI i giochi." Nel dubbio... 
Il problema è che nella camera ormai non si riesce a camminare tra macchine, camion, lego sparsi ovunque. E' vero che un pò sono un'eredità di GGrande, ma i più grandi e rumorosi sono i suoi. 
In qualche modo abbiamo ovviato il problema con i libri. Abbiamo cercato di coltivare questa passione in entrambi fin da piccolini,  sperando che la mantengano anche da grandi.
Ci sono dei libri per bambini con delle illustrazioni talmente belle che possono suscitare lo stesso stupore e entusiasmo di un giocattolo. Anche perché alcuni possono diventare dei veri giochi per la mente. Il preferito di GGrande è "Dov'è Wally", una serie di libri per bambini creata da un illustratore inglese. Ogni volume contiene una serie di illustrazioni a tema molto dettagliate in cui compaiono tantissime persone, oggetti, animali. Il lettore deve trovare in ogni scena il protagonista Wally, un ometto simpatico vestito con una maglietta a righe bianca e rossa, ma anche altre "cose" indicate in un elenco.


GPiccolo è molto più pratico e non ha tutta l'attenzione e la calma di GGrande però gira sempre con un libro sotto il braccio, anche se passa da Peppa Pig ai pompiere con un'associazione mentale tra i due molto personale. Del resto sempre lui alla domanda cosa farai da grande ha risposto senza esitazione: " Il pompiere, il poliziotto o la fatina".. Sempre di lavori socialmente utili si parla!

Vedremo come andrà l'apertura dei doni. Anche se siamo certi che nel momento in cui aprirà l'ultimo regalo subito prontamente ci chiederà: " Ma la Befana quando arriva???"

Buon fine settimana a tutti, ci leggiamo la prossima settimana ci aspettano grandi opere in cucina!!
A presto. Giorgia 









Commenti

  1. E' bellissimo quando credono ancora a Babbo Natale, quando vogliono dormire sul divano perchè così sentono quando scende dal camino, ( quando ho cambiato casa con le bimbe e l'hanno vista per la prima volta , la piccola ha detto : " meno male che c'è il camino altrimenti come faceva Babbo Natale? ), quando scartano i regali e.......... sorpresa c'è anche una cosa o due che era scritta nella letterina. I BAMBINI SONO FANTASTICI !!!!!!!!!!!!!!!. Ciao Elsa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La magia del Natale ha proprio un bell'effetto sui bambini! Grazie Giorgia

      Elimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Una mongolfiera come invito

[G] Inizia il periodo delle comunioni, cresime e soprattutto dei battesimi.... al di là del valore religioso di questo sacramento dal punto di vista creativo è il mio preferito. Azzurro e rosa sono una coppia di colori che ho sempre adorato fin da piccola e quando ho la possibilità di divertirmi con loro ne sono felice. Non sono una grafica anche se in giovane età ho avuto il pensiero di diventarlo facendo poi una scelta scolastica completamente diversa. Forse è per questo che seguo tantissimi blog e profili di grafica con profonda ammirazione per il lavoro di una super grafica in particolare: Giulia Le Petit Rabbit. Diciamo anche che è un pò "colpa sua" se sono arrivata a scrivere questo post !!!  Ci siamo conosciute l'anno scorso all'edizione primaverile del Mondo Creativo: io avevo appena acquistato una fustella a forma di girandola, lei mi parlò di alcuni inviti che aveva preparato per un battesimo diventando "matta" a tagliare tutte le girandole a mano. Pe…