Passa ai contenuti principali

Festa del Papà

[Stefano] Lo spunto è nato da una poesia che ho letto stamattina.
Sono fortunato per tutto quello che ho ma al tempo stesso mi commuovo e sono dispiaciuto per coloro che non possono festeggiare o che vorrebbero dire semplicemente "Auguri papà".
Oggi ragiono da figlio, e non da padre quale sono. 
Spero che un giorno i miei figli cerchino in me la figura del padre qui descritta, vorrà dire che avrò fatto qualcosa di buono.

Fammi essere ancora figlio. Solo una volta. Una volta sola.
Poi ti lascio andare.
Ma per una volta, ancora, fammi sentire sicuro.
Proteggimi dal mondo.
Fammi dormire nel sedile dietro il tuo.
Guida tu. Che io sono triste e stanco.
Ho voglia che sia tu a guidarmi, papà.
Metti la musica che ti piace. Che sarà quella che una volta cresciuto piacerà a me.
Fammi essere piccolo.
Pensa tu per me.
Decidi tu per me.
Mettimi la tua giacca, che a me sembra enorme, perché ho freddo.
Prendimi in braccio e portami a letto perché mi sono addormentato sul divano.
Raccontami storie.
E se sei stanco non farlo. Ma non te ne andare.
Ho voglia di rimanere figlio per sempre.
Abbracciami forte.
Dormi ancora, come hai fatto, per una settimana su una sedia accanto al mio letto in ospedale.
Rassicurami.
Carezzami la testa.
Lo so che per tutti arriva il momento in cui devi fare da padre a tuo padre.
Ma io non voglio.
Non ora.
Voglio vederti come un gigante. Non come un uccellino.
Non andare, papà.
Ti prego.
Fammi essere ancora figlio.
Fammi essere per sempre tuo figlio.

Buon San Giuseppe a tutti.

Stefano

Commenti

  1. Ciao, Stefano,
    grazie per aver condiviso questa poesia! La ricopierò a mano tra le cose che mi piace rileggere.
    Se sai emozionarti con queste parole significa che sei già un ottimo padre e che un giorno i tuoi figli, diventati grandi, ti ringrazieranno.
    Mi puoi dire chi ha scritto questo testo?
    Un abbraccio a te, a Giorgia e ai vostri bimbi, e buona festa del papà, anche se in ritardo!

    Mariangela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mariangela a nome di Stefano. Non sappiamo neanche noi chi ha scritto il testo, lo ha trovato Stefano trascritto da un amico su FB... però stiamo cercando l'autore anche noi. Grazie mille ancora per le tue parole ... un abbraccio Giorgia e Stefano

      Elimina
  2. Ciao, Stefano,
    grazie per aver condiviso questa poesia! La ricopierò a mano tra le cose che mi piace rileggere.
    Se sai emozionarti con queste parole significa che sei già un ottimo padre e che un giorno i tuoi figli, diventati grandi, ti ringrazieranno.
    Mi puoi dire chi ha scritto questo testo?
    Un abbraccio a te, a Giorgia e ai vostri bimbi, e buona festa del papà, anche se in ritardo!

    Mariangela

    RispondiElimina
  3. Commossa anche io. Grazie Stefano per aver condiviso queste parole semplici e grandi. Me la conservo sai! Un grande abbraccio ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per averci lasciato un commento, lo leggeremo volentieri!

Post popolari in questo blog

Pasta modellabile al bicarbonato

[G] Ieri pomeriggio ho pubblicato sulla pagina Facebook del blog, la foto dei chiudi pacco natalizi preparati insieme ai bambini qualche giorno fa. Ebbene l'entusiasmo dimostrato e la richiesta di maggiori informazioni, mi ha convinto a scrivere questo post con la ricetta della pasta modellabile al bicarbonato. Purtroppo non ho foto della preparazione della pasta, ma vi lascio il riferimento al post di Country Kitty, dal quale ho preso anche io la ricetta aumentando le dosi. Troverete foto bellissime e qualche suggerimento. 
Era da tempo che volevo provare a farla, ma non sono mai stata un'amante delle paste modellabili e sopratutto non pensavo venisse così bene e che fosse così bianca. 
Così un giorno della settima scorsa ho proposto la "mia" idea ai bimbi e dopo cena abbiamo dato via ai lavori. Ecco il motivo di mancanza di foto: con loro non puoi distrarti a far foto se no in un attimo ti trovi la cucina nel caos più totale. 
Fidatevi è veramente semplice e divertente…

Pinkie Pie per Emma

[G] Nonostante le allarmanti notizie sul calo delle nascite in Italia, intorno a noi continuano a nascere bambini e così io continuo a realizzare fiocchi nascita! Come avrete capito leggendo un precedente post, son ben felice di accettare l'incarico quando mi viene richiesto... soprattutto quando si parla di rosa! Quando ho iniziato a pensare a questo "fiocco" avevo in mente altro, volevo fare una cosa diversa dalle solite nuvolette, con dei cuori, farfalle e fiori. Ma poi l'idea mal si abbinava alla stagione: fiori e farfalle in inverno non mi convincevano. Così ho pensato ad una frase di GGrande:" Tu mamma sei come Pinki Pie ti piace sempre fare dolci e organizzare feste".  Pinkie Pie, per chi non la conoscesse, è un simpatico pony della serie animata My Little Pony - L'amicizia è magica, che ama cucinare muffin e cupcakes, fare scherzi divertenti e sopratutto è la "migliore organizzatrice di party".  In effetti abbiamo molte cose in comune!  Mi…

Una mongolfiera come invito

[G] Inizia il periodo delle comunioni, cresime e soprattutto dei battesimi.... al di là del valore religioso di questo sacramento dal punto di vista creativo è il mio preferito. Azzurro e rosa sono una coppia di colori che ho sempre adorato fin da piccola e quando ho la possibilità di divertirmi con loro ne sono felice. Non sono una grafica anche se in giovane età ho avuto il pensiero di diventarlo facendo poi una scelta scolastica completamente diversa. Forse è per questo che seguo tantissimi blog e profili di grafica con profonda ammirazione per il lavoro di una super grafica in particolare: Giulia Le Petit Rabbit. Diciamo anche che è un pò "colpa sua" se sono arrivata a scrivere questo post !!!  Ci siamo conosciute l'anno scorso all'edizione primaverile del Mondo Creativo: io avevo appena acquistato una fustella a forma di girandola, lei mi parlò di alcuni inviti che aveva preparato per un battesimo diventando "matta" a tagliare tutte le girandole a mano. Pe…